Accordi - Alzo le Mani - Fabi - Silvestri - Gazzè

16:48:00 0 Comments A+ a-

Video


Testo e accordi per chitarra di Niccoló Fabri, Daniele Silvestri e Max Gazzè


Introduzione
 Mim  Sim  La7  Mim7  /  Sol  Re  La  Sim

       Mim 
Il rumore della pioggia nel pomeriggio.
Sim
Le cicale a luglio in un campeggio.
      La7
Il suono del traghetto che entra in porto.
        Mim7
La frenata prima del botto.
       Sol
La sirena dell'ambulanza in avvicinamento;
             Re
quella che si sente in guerra guardando in alto.
  La
L'urlo della folla in uno stadio.
        Fa#             
Il rumore della vita.

            Mim7             Sim
Io non suonerò mai così.
                La
Posso giocare, intrattenere,
                                Sol
far tornare il buonumore o lacrimare.
              Mim7            Sim
Ma non suonerò mai così.
           La
Non è solo cosa diversa,
                             Sol  
è una battaglia persa:    ...alzo le mani.

Stacco: Mim7  Sim  La  Sol

     Mim     
Il telefono che squilla quando lo aspetti.
    Sim
Le dita di mio padre sulla sua Olivetti.
         La7
Il cannone del Gianicolo a mezzogiorno.
            Mim7
La serratura, al tuo ritorno.
               Sol
La campanella che suona il tram quando riparte;
                         Re
quella che in un attimo svuota la classe.
        La         
Il respiro di un bambino lieve.
     Fa#                     (Stop)
Il silenzio della neve.

            Mim7             Sim
Io non suonerò mai così.
                La
Posso giocare, intrattenere,
                                Sol
far tornare il buonumore o lacrimare.
              Mim7            Sim
Ma non suonerò mai così.
           La
Non è solo cosa diversa,
                             Sol                Sim
è una battaglia persa: alzo le mani.

(Resta sul Sim)
E poi capita che un suono
               La
sbatta addosso come un vento di cristallo,
               Sol7+
che si aggrappa a una follia,
                                                   Fa#m 
prigioniero dello stallo come un mare.
            Sim
E come l'albero d'autunno lascia foglie sull'asfalto
                   La
ad ammucchiarsi contro i muri.
           Sol7+
Chi si arrende, senza sonno, senza scorie,
                                                        La     
senza volti, quella sfilza di respi  -  ri.

Stacco:  Mim   Sim   La7   Mim7

             Sol                 Re 
Io non suonerò mai così.
               La
Posso giocare, intrattenere,
                               Mim              Sim
far tornare il buonumore o lacrimare.
              Mim7            Sim
Ma non suonerò mai così.
           La
Non è solo cosa diversa,
                           Fa#4 
è una battaglia persa:      ...alzo le mani.