Testo + accordi Ti Aspetto - Alessandra Amoroso

09:00:00 0 Comments A+ a-

Video


Testo e accordi di Alessandro Amoroso


INTRO:
[LAm]  [SOL] (NH)  [MIm]   [FA]
D-----0-3p2-0---(*)
A-0h3---------3-
[LAm]  [SOL] (NH) [MIm]   [FA]
E-0h1-----0h1---

Ma non ti ac[LAm]corgi che non serve a [SOL] niente
far finta [MIm] che non sia successo [FA] niente (*)
Dieci mi[LAm]nuti per averti an[SOL]cora,
mi stringi e [MIm] non sai dire una pa[FA]rola,
ma forse in [LAm] fondo è meglio non par[SOL]larne;
dimenti[MIm7]care un giorno e non par[FA]larne
di questo [LAm] nuovo amore compli[SOL]cato
così impor[MIm]tante anche se è appena [FA] nato.

Poi mi sor[FA7+]ri___di_____
mi piace [MIm] tanto come muovi la bocca.
Poi mi con[FAadd9]fo___ndi____
con la tua [DO] ruvida dolcezza.

Appunta[FA7+]mento preso col destino
mi avevi [SOL6] lì proprio vicino vicino
e in un se[MIm]condo la rivoluzione
e dopo un [LAm] attimo era tutto chiaro: era già a[SOL]more.
A[FA]more da non respirare.
A[SOL]more che ti scappa di mano
e non ci ri[MIm]esci a farlo andare piano
e che mi [LAm] fa sperare che tu sia su questo t[SOL]reno__[FA7+]___
ma se non ci [SOL] sei ti as[FA7+]petto.

Vorrei rius[LAm]cire a chiudere la [SOL] porta;
ricominci[MIm]are a chiudere la [FA] porta
di questo [LAm] nostro amore asside[SOL]rato
che scava in [MIm] fondo anche se è appena [FA] nato.

Poi ti nas[FA7+]co____ndi_____,
ma solo [MIm] poco così posso trovarti.
Poi mi con[FAadd9]fo____ndi_____
con la tua s[DO]tupida amarezza.

Appunta[FA7+]mento preso col destino
mi avevi [SOL6] lì proprio vicino vicino
e in un se[MIm]condo la rivoluzione
e dopo un [LAm] attimo era tutto chiaro: era già a[SOL]more.
A[FA]more da non respirare.
A[SOL]more che ti scappa di mano
e non ci ri[MIm]esci a farlo andare piano
e che mi [LAm] fa sperare che tu sia su questo t[SOL]reno__[FA7+]___...

ma se non ci sei ti as[MIm]petto_____ [LAm]
ma se non ci sei ti as[FA7+]petto.___[SOL]__ [MIm] [LAm]

Appunta[FA7+]mento preso col destino
mi avevi [SOL6] lì proprio vicino vicino
e in un se[MIm]condo la rivoluzione
e dopo un [LAm] attimo era tutto chiaro: era già a[SOL]more.
A[FA]more da non respirare.
A[SOL]more che ti scappa di mano
e non ci ri[MIm]esci a farlo andare piano
e che mi [LAm] fa sperare che tu sia su questo t[SOL]reno__[FA7+]___
ma se non ci sei ti aspetto.